Terapia Breve Strategica

  • Laureata in Psicologia Clinica presso l'Università di Firenze
     
  • Diplomata  presso la Scuola di specializzazione in Psicoterapia Breve Strategica
     

Cenni di Terapia Breve Strategica

La terapia breve strategica rappresenta un metodo di intervento efficace, efficiente e innovativo, basato su protocolli di trattamento specifici per lo specifico problema portato dal paziente. La terapia breve strategica ha rappresentato una sorta di rivoluzione copernicana nel campo della psicoterapia orientando l'intervento terapeutico verso la effettiva e rapida soluzione delle problematiche presentate dai pazienti, dimostrando che, anche se i problemi e le sofferenze umane possono essere estremamente persistenti, complicate e sofferte, non necessariamente richiedono le soluzioni ugualmente prolungate nel tempo e complicate.

L’Obiettivo della terapia breve strategica è proprio quello di risolvere il problema nel minor tempo possibile per favorire sia la persona che ne è direttamente coinvolta, sia coloro che gli stanno accanto.

I risultati ottenuti con interventi strategici applicati e ben strutturati dimostrano che è possibile risolvere velocemente ed efficacemente la maggior parte delle patologie psicologiche attraverso dei Protocollo di trattamento specifici.

Proprio per questo, fin dal primo incontro, l’attenzione è focalizzata non sul passato ma su elementi quali:

 • ciò che avviene all’interno dei tre tipi di relazione interdipendenti che il soggetto
    vive con se stesso, con gli altri e con il mondo

 • il modo in cui il problema presentato funziona all’interno di tale sistema relazionale

 • come il soggetto ha cercato fino ad allora di combattere o risolvere il problema
    (tentate soluzioni)

 • come è possibile cambiare tale situazione nella maniera più rapida ed efficace

La Terapia Strategica si propone di provocare una rottura del circolo vizioso stabilitosi tra le tentate soluzioni e la persistenza del problema, lavorando sul presente piuttosto che sul passato, su "come funziona" il problema, piuttosto che sul "perché esiste", sulla ricerca delle "soluzioni" piuttosto che delle "cause".
L’intervento sarà quindi Attivo, Prescrittivo e Persuasorio sin dalle prima sedute con lo scopo di spostare il punto di osservazione del soggetto, dalla sua posizione originaria, rigida e disfunzionale, verso una prospettiva nuova, elastica e funzionale.

telefono
telefono